Raccomandiamo di verificare la corretta indicazione dell'indirizzo di posta elettronica indicato nell'area riservata (sezione "anagrafica azienda").

Ricordiamo che l'azienda può richiedere che le comunicazioni del fondo siano inviate ad un soggetto terzo (ad esempio, l'ufficio del personale o il consulente del lavoro).

Le aziende che non abbiano indicato un indirizzo di posta elettronica (o abbiano indicato un indirizzo errato o incompleto) non potranno ricevere il mav in tempo utile per effettuare il pagamento entro la scadenza.

Evidenziamo che tutti i mav emessi sono conservati nell'area riservata del sito e possono essere scaricati attenendosi alla seguente procedura:

 

- accedere all'area riservata del sito, sezione "richiesta mav";

- cliccare sul pulsante "Archivio MAV";

- individuare il mav di proprio interesse;

- cliccare sul pulsante "scarica".

 

Segnaliamo che è possibile richiedere il mav relativo ad uno o più lavoratori attenendosi alla seguente procedura:

- accedere all'area riservata del sito, sezione "richiesta mav";

- selezionare il lavoratore (o i lavoratori) per i quali si richiede il mav cliccando sul corrispondente box della colonna MAV (seconda colonna da destra);

- cliccare sul pulsante "richiesta mav" (in basso al centro).


  Invia a un amico   Aggiungi a preferiti