Da febbraio 2019 per il versamento dei contributi dovuti al fondo, le aziende potranno scegliere tra la modalità attraverso MAV (annuale anticipato) e il versamento attraverso F24 (mensile posticipato).



  Invia a un amico   Aggiungi a preferiti